Categorie

Sony acquisisce ufficialmente Bungie, accelera la visione per creare intrattenimento di generazione in generazione

Sony acquisisce ufficialmente Bungie, accelera la visione per creare intrattenimento di generazione in generazione

L’inchiostro si è asciugato e l’affare si è concluso: Sony possiede ufficialmente il leggendario sviluppatore Bungie. L’acquisizione, del valore di 3,6 miliardi di dollari, vedrà il creatore di Halo mantenere la sua indipendenza e “accelererà la sua visione per creare intrattenimento che abbraccia le generazioni”. Una dichiarazione diceva: “Oggi Bungie inizia il nostro viaggio per diventare una società globale di intrattenimento multimediale”.

All’interno dell’infrastruttura dei PlayStation Studios, Bungie aiuterà Sony a creare un Live Service Center of Excellence, che migliorerà la base di conoscenze del titolare della piattaforma mentre cerca di sviluppare vari giochi di servizi live. Lo sviluppatore, nel frattempo, continuerà a coltivare il popolarissimo Destiny, facendo anche “passi coraggiosi in spazi inesplorati per Bungie”.

Vale la pena ribadire che lo studio continuerà a creare giochi multiformato, nonostante la sua integrazione adiacente ai PlayStation Studios all’interno dell’ombrello Sony Interactive Entertainment. Questo è un punto che lo studio era ansioso di mettere a segno ora che l’acquisizione è completa: “I nostri giochi continueranno a essere dove si trova la nostra community, ovunque scelgano di giocare”.

Oltre a lavorare a stretto contatto con vari altri team first party come Naughty Dog e Sony Santa Monica Studio, i primi passi di Bungie con Sony saranno reclutare in modo aggressivo, poiché sembra espandere il suo team già consistente. Menziona “tutti i nuovi mondi oltre” Destiny 2, quindi presumibilmente ha diversi nuovi progetti in cantiere.