Categorie

Sony fa ufficialmente marcia indietro sullo scandalo degli sconti PS Plus, afferma che è stato un errore

I membri di PS Plus in Asia si arrabbiano perché Sony cancella gli sconti sugli aggiornamenti di livello, richiede una commissione anticipata per gli abbonamenti impilati

Aggiornamento n. 3: Notizie di PS Plus gli aggiornamenti in Asia hanno potenzialmente eroso tutti gli sconti storici risuonati in tutto il mondo e l’hanno fatto ha costretto Sony a rilasciare una dichiarazionein cui afferma che si trattava di un errore tecnico che ora è stato risolto:

Diremmo che l’unico errore qui è che la società è stata catturata, ma almeno la sua risposta è stata rapida.

Aggiornamento n. 2: Dopo aver effettivamente ammesso che intendeva spazzare via gli sconti storici per coloro che desiderano aggiornare i propri PS Plus abbonamenti, sta iniziando a sembrare che Sony abbia fatto marcia indietro. L’azienda, forse avvertendo un colossale contraccolpo, ha apportato alcune modifiche al suo strumento di calcolo dell’aggiornamento, ignorando eventuali accordi precedenti che potrebbero essere stati sfruttati.

Un paio di immagini di un utente in Thailandia mostrano il cambiamento:

Speriamo che l’azienda abbia visto un senso e questa è l’ultima volta che ne sentiamo parlare, perché tutta questa storia spiacevole è stata a dir poco disgustosa. Quelli di voi con abbonamenti impilati dovranno comunque pagare l’intero periodo in anticipo se si desidera eseguire l’aggiornamento.

Aggiornamento n. 1: Un’e-mail di supporto Sony da un dipendente di Hong Kong, individuato da ResetEra, sembra confermare che il titolare della piattaforma eroderà gli sconti sugli abbonamenti acquistati in precedenza quando gli utenti cercheranno di aggiornare i propri PS Plus abbonamenti. Mentre alcuni avevano sostenuto che questo potrebbe essere un errore e che l’organizzazione non si sarebbe mai abbassata così in basso, la corrispondenza tradotta suggerisce diversamente.

Il messaggio, come spiega Google Translated: “Se devi passare al secondo o al terzo livello dell’abbonamento, devi prima compensare la differenza del prezzo scontato precedente per tornare al prezzo normale. Ad esempio: un abbonamento PS Plus di un anno costava HK $ 308 e il prezzo scontato era HK $ 187,60, quindi la differenza è HK $ 120,40 diviso per il numero di mesi rimanenti. “

Quindi, quelli con abbonamenti cumulativi non solo dovranno pagare l’intero periodo della loro iscrizione in anticipo per l’aggiornamento, ma avranno anche sradicato gli sconti guadagnati in precedenza. Sbalorditivo! Abbiamo contattato Sony ieri per cercare di ottenere chiarimenti se questa politica si applicherà in Occidente, ma non abbiamo ancora ricevuto commenti.

Speriamo sinceramente che la società si stia affrettando a rettificare questo problema prima del lancio del prossimo mese.

Storia originale: Sony ha circa due settimane per evitare una tempesta di proporzioni epiche in occidente, supponendo che le notizie provenienti dall’Asia saranno coerenti qui. Il nuovo PS Plus lanciato in paesi come Hong Kong e Taiwan durante la notte, ma i giocatori locali sono assolutamente arrabbiati per il modo in cui il titolare della piattaforma gestisce gli aggiornamenti. In effetti, sta cancellando tutti gli sconti con cui gli abbonamenti potrebbero essere stati acquistati e richiede anche una tariffa anticipata per aggiornare gli abbonamenti in pila.

Tutto ciò si traduce in una quotazione di alcuni utenti di $ 100 per l’aggiornamento dallo standard della palude PS Plus essenziale a PS più extra o PS Plus Deluxe (la versione alternativa di PS Plus Premium disponibile nei paesi senza funzionalità di streaming cloud). Vale la pena notare che casi come questo saranno limitati poiché le cifre francamente spaventose si applicano solo a persone che hanno accumulato abbonamenti diversi anni nel futuro, ma il contraccolpo sarà enorme se ciò si verificherà anche negli Stati Uniti e in Europa. Dopotutto, è probabile che coloro che accumulano abbonamenti siano i clienti più dedicati, fedeli e vocali.

Per espandere ulteriormente ciò di cui sono arrabbiati i giocatori asiatici, coloro che hanno un abbonamento attivo a PS Plus Essential, ad esempio, nel 2026 vengono quotati al prezzo di quattro anni interi per passare a PS Plus Extra o PS Plus Deluxe. Non c’è modo di eseguire l’aggiornamento per, diciamo, un anno e poi tornare a PS Plus Essential una volta scaduto il termine. Sony ti addebiterà la differenza per l’aggiornamento, ma alcune delle commissioni anticipate condivise sono enormi.

A peggiorare le cose, insondabilmente, il colosso giapponese sta spazzando via gli sconti storici sugli abbonamenti acquistati tramite il Negozio PS. Quindi, se, ad esempio, hai acquistato il tuo abbonamento mentre era in saldo e poi scegli di eseguire l’upgrade, aumenterà la differenza di prezzo per erodere i risparmi originariamente guadagnati. Ciò significa fondamentalmente che sta eliminando retroattivamente tutte le offerte che potrebbe aver offerto sugli abbonamenti in passato – impensabile, davvero.

Ci sono abbastanza prove online per confermare che tutto questo sta accadendo, in questo momento, in Asia – ma, ovviamente, è possibile che le cose possano essere gestite diversamente in Occidente. Contatteremo Sony e cercheremo di ottenere conferma di come sta affrontando questo problema in Nord America e in Europa e ci aggiorneremo quando o se avremo notizie. Se questa è la strada che l’azienda ha pianificato di intraprendere, forse è una buona cosa che abbia adottato un lancio scaglionato, perché ha alcune settimane per correggere la rotta prima di avere tra le mani un clamore colossale.