Categorie

Svelate le impressionanti ambizioni di Call of Duty, Warzone 2.0 arriverà il 16 novembre

Svelate le impressionanti ambizioni di Call of Duty, Warzone 2.0 arriverà il 16 novembre

Il tanto atteso successore di Warzone di Call of Duty verrà lanciato il 16 novembre per PS5 e PS4, poche settimane dopo l’uscita di Call of Duty: Modern Warfare 2. I due titoli, che saranno strettamente intrecciati, condivideranno sistemi di combattimento e personalizzazione delle armi, mentre la serie di sparatutto di successo di Activision si evolve in una propria piattaforma autonoma.

Warzone 2.0, come lo chiama l’editore, si svolgerà su una mappa nuova di zecca chiamata Al Mazrah, che ha un misto di dessert tentacolari e luoghi urbani. Tra le sue innovazioni c’è una versione alternativa del formato “cerchio chiuso” che è stato un pilastro nella maggior parte dei Battle Royale dall’esplosione di PUBG; questo anello ora si dividerà, costringendo potenzialmente i compagni di squadra a separarsi, prima che vengano riuniti per la scaramuccia finale.

Un’altra ruga interessante è il Gulag, che creerà alleanze difficili. Per sfuggire al Gulag e rientrare nella mappa principale, dovrai lavorare con un perfetto sconosciuto per eliminare un’altra squadra di due. Una volta tornato ad Al Mazrah, il tuo compagno di squadra temporaneo diventerà di nuovo tuo nemico: è una dinamica sociale davvero interessante. La chat di prossimità ti consentirà di comunicare con il tuo alleato di una volta.

Per quanto riguarda Modern Warfare 2, molte delle sue meccaniche di gioco saranno condivise con Warzone 2.0. Ciò include perfezionamenti al nuoto, al mantling e allo sprint. Un Gunsmith riavviato ti darà l’opportunità di progettare un loadout che funzioni per te, e tutto questo sarà presente anche nel Battle Royale.

Ci saranno nuove modalità insieme a quelle preferite e affidabili, come Knockout e Prisoner Escape, oltre a un’enorme opzione da 64 giocatori chiamata Invasion, in cui squadre da 32 giocatori si affronteranno tra i combattenti dell’IA. Oh, e le playlist degli sparatutto in terza persona torneranno, permettendoti di competere letteralmente da una prospettiva completamente nuova.

Un’altra cosa che vale la pena ricordare è che Warzone 2.0 sta ottenendo una modalità di “estrazione” chiamata DMZ, che è stata chiaramente ispirata da Escape from Tarkov. Qui entrerai effettivamente in un Al Mazrah popolato da intelligenza artificiale e lavorerai insieme ai compagni di squadra per completare gli obiettivi della missione ed estrarre. Pochi dettagli aggiuntivi sono stati condivisi su questo, ma immaginiamo che si rivelerà un’altra ruga estremamente popolare per la gamma di opzioni in grande espansione di Call of Duty.