Categorie

The Last of Us Remake Animator parla delle dichiarazioni “Cash Grab” dei fan

The Last Of Us PS5 Remake trapela online, in uscita a settembre

Ci sono state molte tendenze nell’industria dei videogiochi negli ultimi anni che hanno prodotto molti frutti se fatte correttamente. Come vari videogiochi del passato che sono stati portati su console più recenti per una nuova vita e un “vantaggio nelle loro vendite” (il Nintendo Switch lo ha fatto molto nella sua vita). L’altra cosa importante però è quella di molti dei migliori giochi mai realizzati che ottengono remake e remaster completi in modo che i fan possano goderseli di nuovo. Final Fantasy VII Remake è stato un trionfo in questo modo, e ora, L’ultimo di noi sta ricevendo anche quel trattamento.

Conosciuto come “Parte 1” ora, il gioco riceverà un aggiornamento molto elevato in termini di qualità grafica. Le prestazioni del VO rimarranno le stesse poiché onestamente non hanno bisogno di essere cambiate, ma visivamente il gioco sta subendo un importante restyling.

Il problema agli occhi di alcuni fan è… perché lo fanno per un gioco che non ha ancora 10 anni? FFVII aveva decenni e probabilmente AVEVA BISOGNO del trattamento del remake dato che il suo gioco è un po’ datato nell’aspetto e nello stile di gioco. Ma L’ultimo di noi? Non così tanto.

Molti hanno persino chiamato coloro che ci stanno lavorando e hanno detto che è una “presa di denaro”. Ma come puoi vedere sopra, uno degli animatori del progetto non era molto contento di quella “designazione” e ha notato che questo è uno dei progetti più meticolosi su cui abbia mai lavorato.

Allora chi è proprio qui? Beh, probabilmente entrambi. Perché c’è sicuramente un “guadagneremo soldi facendo questo!” approccio alle cose, ma ciò non significa che i team dietro non stiano lavorando sodo per far valere la pena il remake. Dovrai solo giocare per te stesso e scoprire se ne vale la pena.

Fonte: Twitter