Categorie

The Walking Dead ha perso opportunità dopo aver ucciso Shane Walsh troppo presto

The Walking Dead ha perso opportunità dopo aver ucciso Shane Walsh troppo presto

La morte di Shane Walsh non era realistica.

Sommario[Hide][Show]

Molti Il morto che cammina i fan potrebbero essere stimolati dall’argomento in cui stiamo per approfondire, ma oggi parleremo se Shane Walsh fosse stato ucciso troppo presto nella serie e tutte le opportunità che sono state perse nel farlo.

Shane Walsh è morto nella seconda stagione, episodio “Better Angels”, dopo che Rick ha ricostruito la sua storia su un prigioniero e sul fatto che voleva diventare il leader del gruppo di sopravvissuti. Francamente, Shane probabilmente sarebbe stato un leader migliore in più aree di quanto non fosse Rick nel lungo periodo, ma ne parleremo un po’ più avanti.

La storia di The Walking Dead è praticamente iniziata con Rick che è rimasto in coma per un paio di mesi dopo essere stato colpito. Durante quel periodo l’apocalisse zombi ha preso il sopravvento e Shane è stato costretto a lasciare Rick e mettersi al riparo nel campo che vediamo nei primi episodi della prima stagione. Shane agiva come un leader, figura paterna per Carl e anche amante di Lori. Tuttavia, questa storia un po’ allegra è stata interrotta quando Rick si è svegliato dal coma e ha presto trovato il campo dove si trovavano suo figlio e sua moglie.

Avanti veloce, Rick e Lori tornano ad essere una coppia sposata ora che sa che suo marito è vivo e non morto per mano dei vaganti come aveva pensato Shane. Lori dice a Shane che tutto tra loro non può continuare ora che suo marito è tornato. Tuttavia, Lori scopre presto di essere incinta… il che la fa chiedere all’inizio chi è il bambino, ma è ovvio che è il figlio di Shane e viene confermato più tardi in un Il morto che cammina convenzione che sia davvero sua figlia.

Shane e Rick in seguito hanno entrambi dei conflitti quando scopre cosa è successo tra il suo migliore amico e sua moglie mentre era in ospedale, ma anche perché si stanno scontrando su ciò che è meglio per il gruppo di sopravvissuti. È ovvio che forse Rick è stato sopraffatto dallo stress ma non ha prestato a suo figlio, moglie o migliore amico nessuna delle attenzioni che meritavano veramente, lasciando Shane molte volte ad aiutare Carl stesso, ad esempio, nella situazione delle armi. Shane ha costantemente spinto i limiti di Rick, ma a volte aveva effettivamente ragione a farlo, ma Rick ha visto che stava cercando di controllare il gruppo nei modi sbagliati. Tuttavia, Rick non si è fermato una volta per parlare con il suo migliore amico dai tempi del liceo e avere un cuore a cuore con lui. Stiamo seriamente parlando della fine del mondo qui, non tutti ne usciranno mentalmente stabili.

Shane è poi morto per mano di Rick prima di diventare lui stesso un vagante e poi essere colpito da Carl.

Shane Walsh avrebbe fatto un leader migliore?

L’unica motivazione di Shane era mantenere in vita la sua gente e, onestamente, era un leader nato che accettava che dovevano essere prese decisioni difficili per sopravvivere ai vaganti. Shane era intelligente e un personaggio forte, pronto a fare le scelte difficili anche se a volte sbagliava le cose. Era preparato e adattato al mondo in cui vivevano più di quanto non lo fosse Rick. Shane ha portato avanti una prospettiva più primordiale, egoista e intelligente che avrebbe prosperato in un mondo brutale e apocalittico senza regole.

“Dobbiamo fare cose cattive per sopravvivere”.

Shane Walsh

Shane avrebbe davvero ucciso Rick?

La scena in cui Shane avrebbe dovuto uccidere Rick è fuori dal suo personaggio. È ovvio che gli sceneggiatori hanno costretto alcune cose ad accadere in base ai capricci. Shane sul punto di uccidere il suo migliore amico era insolito da parte sua e non si adattava allo spettacolo, sembrava solo un altro colpo di scena forzato. Sì, Shane ha commesso degli errori lungo la strada, ma con la pressione di questo nuovo mondo mortale e lo stress di mantenere il gruppo al sicuro e unito, chi non lo farebbe? Invece di cercare di aiutare il suo migliore amico, Rick lo ha ucciso nella triste scena del campo. È anche molto insolito per Shane non aver visto arrivare il coltello, non solo perché è intelligente, ma anche per il fatto che era un agente di polizia prima dell’apocalisse.

Il bambino è in realtà di Shane

Una delle cose più importanti che ha dato il via all’intero dibattito tra Rick e Shane è Lori. Mentre Rick era in ospedale, in coma, e ritenuto morto dopo che i vaganti sono entrati nell’edificio, Shane diventa l’amante di Lori. Non ci sono informazioni certe su quanto tempo Rick sia stato in ospedale in coma prima che Lori provasse dei sentimenti per Shane, o se quei sentimenti esistessero prima che Rick fosse fuori dai giochi per un po’.

The Walking Dead Wiki, tuttavia, esprime una sequenza temporale degli eventi. La bomba al napalm dell’elicottero ha colpito 15-17 giorni dopo l’epidemia globale, il che potrebbe significare che Shane e Lori hanno avuto una relazione intima 61 giorni dopo l’epidemia. Il primo episodio del morto che cammina si svolge circa 57 giorni dopo l’inizio dell’epidemia, quindi potrebbe essere molto accurato.

La domanda più grande che è rimasta senza risposta nello show era se Judith fosse o meno la figlia di Rick o Shane. Questo non è mai stato confermato nello show, tuttavia, è stato confermato nei fumetti e al Comic Con nel 2013, alla vigilia della premiere della quarta stagione. Jon Bernthal, l’attore che interpreta Shane Walsh, ha confermato che Judith è “al 100% la figlia di Shane”. Nei fumetti era chiaro che Judith era la figlia di Shane e non quella di Rick.

Tutto sommato, nell’ultima stagione di Shane e anche nell’episodio finale, Lori ha messo entrambi gli uomini l’uno contro l’altro in un modo che li ha fatti diventare leoni in lotta per la leonessa, che poi si è conclusa con la morte troppo presto di Shane e molte opportunità perse.

Fonte.