Categorie

TimtheTatman infuria per l’hacker di Warzone, passa ad Apex Legends

TimtheTatman quits Warzone and rages over hacker
TimtheTatman si unisce alla lunga lista di creatori di contenuti di alto livello che sono sul punto di lasciare Warzone poiché sono estremamente frustrati dagli imbroglioni che rovinano la battaglia reale.

Timothy “TimTheTatman” Betar è l’ultimo importante streamer di Warzone che ne ha abbastanza degli hacker e sta considerando di lasciare definitivamente Warzone.

TimTheTatman ha iniziato la sua ultima sessione di streaming in maniera consueta, chiacchierando per circa un’ora e mezza prima con i suoi fan, poi lanciando Warzone per alcune partite del battle royale, il gioco a cui ha giocato di più dalla sua uscita. a marzo 2020.

Ma invece di alcuni divertenti giochi di Warzone, il primissimo gioco a cui ha giocato si è trasformato in un’esperienza che induce alla rabbia poiché ha incontrato un evidente imbroglione che ha rovinato il divertimento per tutti nella lobby.

Tim è stato eliminato rapidamente, ma ha deciso di assistere giocatori casuali dal suo gioco, poiché voleva catturare un imbroglione.

TimtheTatman lascia Warzone e si infuria per l'hacker
Tim non riusciva a nascondere le sue frustrazioni. (Foto: Timthe Tatman)

All’inizio, TimTheTatman ha ammesso di essere un po’ diffidente quando gioca a Warzone e sospetta che tutti imbroglino.

“Sai una cosa, questo è il problema con questo videogioco in questo momento. Qualcuno muore e penso subito che stia barando con un colpo del genere, ma potrebbe essere stato un colpo di fortuna”. Betar spiegato. “Tutti barano in questo gioco in questo momento e non posso dire se qualcuno è legittimo”.

Alla fine, la telecamera dello spettatore è passata a un presunto imbroglione in questione, il cui tag in-game è WildPants. Se qualcuno non sceglie il proprio nome utente Battle.net al momento della registrazione, gli verrà assegnato un nome x-pants casuale, il che significa che molto probabilmente si tratta di un nuovo account, una cosa importante da notare, poiché è uno dei modi per individuare il traditore.

“Letterale prima partita della giornata e sto guardando un imbroglione”, ha detto Tim incredulo mentre WildPants ha ucciso all’istante un giocatore da 150 metri di distanza con un fucile d’assalto.

TimtheTatman_rages_over_Warzone_hacker_cover.PNG
Tim non riusciva a credere a quello che stava guardando. (Immagine: TimTheTatman)

Tim ha rivelato che le ultime tre partite di Warzone a cui ha assistito negli ultimi due giorni hanno avuto tutti degli imbroglioni.

“Questo ragazzo ha un 85 KD, in nessun modo”, ha detto Tim dopo aver realizzato il rapporto uccisioni-morti del giocatore, e poi è scoppiato di rabbia: “Come non c’è un sistema 473matizzato! Questo ragazzo ha un 85 KD e non c’è niente!”

  • Leggi di più: Dr Disrespect marchia Apex Legends “noioso” in uno sproloquio esilarante

Tim afferma che è assolutamente scandaloso che non ci sia un qualche tipo di sistema 473matizzato che alzerà una bandiera rossa quando un giocatore di livello 8 ha un rapporto di 85 KD, qualcosa che allarma gli sviluppatori per controllare quell’account.

WildPants alla fine ha vinto il gioco, con un rapporto di 105 KD, e quando il gioco è finito, Tim non ha potuto resistere all’impulso di sfogare la sua frustrazione e rabbia contro l’hacker.

AT-cm%7C1276001282-social-preview.jpgTimTheTatman – Tim infuria così duramente per gli hacker.Guarda la clip di TimTheTatman intitolata “Tim infuria così duramente per gli hacker”.Contrazione

“F**c*, WildPans, mi sei qui! Piccolo fo**uto, so che puoi sentirmi! Sei così fottutamente cattivo! Mi fa letteralmente male guardarti, lo sai?!” gridò Tim nella chat vocale.

Immediatamente dopo, Tim ha chiuso Warzone e ha detto come si sente sollevato ora quando se l’è tolto dal petto. Per le sei ore successive dello streaming, Tim ha giocato solo ad Apex Legends, ed era chiaramente in uno stato mentale molto migliore e sembrava che si stesse divertendo molto, il che potrebbe indicare che seguirà il suo amico e collega streamer Nickmercs, che ha rivelato in precedenza oggi che passerà ad Apex Legends “per il momento”.

Nick e Tim sono gli ultimi creatori di contenuti in una lunga lista di streamer frustrati che non possono più affrontare il dilagante problema degli imbrogli in Warzone.

Qualche settimana fa xQc ha avuto un incontro simile con un palese imbroglione che ha ammesso che Activision è impotente contro di loro, e persino JGOD è sul punto di arrendersi, definendo Warzone “fondamentalmente ingiocabile”.

La palla è nel campo di Activision e, se non troveranno una soluzione efficiente il prima possibile, molto probabilmente l’esodo dei giocatori di Warzone continuerà.

Non dimenticare di dare un’occhiata al nostro dedicato Sezione Twitch per notizie, buffonate di streamer, drammi e altro ancora.