Categorie

Trails from Zero su PS4 è graficamente inferiore a Nintendo Switch, porte PC

Trails from Zero su PS4 è graficamente inferiore a Nintendo Switch, porte PC

Se non vedevi l’ora di giocare a The Legend of Heroes: Trails from Zero su PS4, potresti voler tenere sotto controllo le tue aspettative, poiché sembra che i giocatori PlayStation saranno sellati con una versione graficamente inferiore del gioco rispetto a quella in uscita su PC e Nintendo Switch.

Ci sono alcune ragioni sul perché, come ci racconta James Galizio a RPG Site, ma in poche parole, si tratta di una differenza nei port. Nihon Falcom ha sviluppato Trails from Zero ed è stato originariamente rilasciato in Giappone per PSP nel 2010. Un remaster per PS4 e Vita noto come Trails from Zero Kai è stato rilasciato nel 2020, sempre solo in Giappone. Nessuno dei due ha mai ricevuto una traduzione ufficiale in inglese. Kai offre una grafica migliorata e più doppiaggio, tra le altre cose.

Nel 2020, un gruppo di fan di talento noto come Geofront ha rilasciato una traduzione in inglese dei fan e utilizzando questo lavoro come base e le funzionalità aggiunte in Kai, l’editore NIS America sta rilasciando la versione di Trails from Zero che arriverà su PS4 dopo questo mese.

Il problema è che le versioni PC e Switch del gioco sono state gestite dall’icona del modding PC Durante AKA Peter Thoman e dal suo studio PH3. Entrambi riceveranno qualità della vita e miglioramenti grafici al di là di quanto era presente in Kai, e quindi non saranno presenti nella versione PS4 del gioco. Se vuoi qualche ulteriore sofferenza, Durante ha delineato per intero tutte le funzionalità aggiunte in arrivo su PC e Switch su Steam.

Puoi vedere alcuni screenshot di confronto per te stesso, PS4 è sopra e Switch/PC sotto.

Sentieri da Zero PS4 1Sentieri da Zero PC 1Sentieri da Zero PS4 2Sentieri da Zero PC 2

Questo di per sé non è necessariamente la fine del mondo (anche se potrebbe dipendere dal tuo livello di fan di Trails), ma mette i giocatori PlayStation in una situazione difficile. Sappiamo, grazie alla versione giapponese del prossimo Trails into Reverie, che i giocatori vengono premiati per aver salvato i dati di entrambi Trails from Zero e Trails to Azure sul loro sistema. Vale la pena giocare a una versione graficamente inferiore del gioco, semplicemente per il riconoscimento di averlo fatto sulla stessa piattaforma?

Cosa ne pensi di tutta questa situazione? Raccoglierai Trails da Zero su PS4 a prescindere? Commise con noi nella sezione commenti qui sotto.