Categorie

Video: In difesa del remake per PS5 di The Last of Us

Video: In difesa del remake per PS5 di The Last of Us


The Last of Us: Part I è reale e alcuni fan di PlayStation stanno ancora vacillando. Molti ritengono che, dato che la versione originale per PS3 ha solo nove anni, questo sia un progetto non necessario. Considera il fatto che The Last of Us Remastered è stato portato su PS4 solo un anno dopo l’originale e questo progetto è stato oggetto di critiche sin dall’inizio.

Ma, avendo avuto il tempo di rimuginarci sopra, abbiamo voluto condividere alcune riflessioni a difesa del remake. Guarda, abbiamo capito: l’originale The Last of Us Remastered è ancora un ottimo gioco, ma, nonostante abbia meno di un decennio, è datato rispetto a The Last of Us: Part II. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di gameplay, con il sequel che consente una mobilità molto maggiore, il che porta a incontri di gran lunga superiori.

Finora Naughty Dog ha tenuto sotto controllo gran parte del gameplay, quindi resta da vedere quante delle meccaniche del sequel verranno aggiunte all’originale, ma si tratta già di un buon gioco. E guarda, mentre alcune persone hanno usato i filmati pre-renderizzati della PS3 per criticare la grafica del remaster, non c’è dubbio che sembri molto più fotorealistico in tempo reale. Pensiamo che il prodotto finale sorprenderà le persone.

Dai un’occhiata al Canale YouTube di PS5 Giochi Guida video incorporato sopra per i nostri pensieri completi. In definitiva, comprendiamo le lamentele sul prezzo e la relativamente rapida inversione di tendenza di questo remake, ma siamo abbastanza fiduciosi che si indeboliranno una volta che Naughty Dog rivelerà più del progetto. Personalmente, non vediamo l’ora di tornare a questo classico gelido.