Categorie

YouTuber Dignify ha criticato per palese sessismo e sostegno alla schiavitù

YouTuber Dignify slammed for blatant sexism and support of slavery

Il creatore di YouTube Dignify è stato criticato dopo le osservazioni sul sostegno alla schiavitù e i commenti sessisti nei confronti delle donne sono diventati virali su Twitter.
Nella difficile situazione delle personalità dei giochi e degli eSport accusate di comportamenti atroci sia davanti che dietro la telecamera, un altro creatore di contenuti è stato smascherato per aver rilasciato dichiarazioni controverse online.

Il creatore di YouTube NBA 2K, Dignify, è diventato virale il 26 maggio 2022 dopo le osservazioni datate sul sostegno alla schiavitù e i suoi commenti sessisti nei confronti delle donne. Dopo che gli screenshot dei suoi tweet sono circolati sui social media, il creatore di contenuti si è scusato per il suo comportamento illecito prima di eliminare completamente il suo account Twitter.

Il creatore di NBA 2K Dignify è stato criticato per aver approvato la schiavitù

La notizia è stata riportata per la prima volta da Jake Lucky, che ha caricato screenshot dei tweet di Dignify su Twitter. Anche se il tweet originale potrebbe non esistere più, il creatore di contenuti continua a dominare le conversazioni online su questioni di sessismo e razzismo nel settore.

Scusando apertamente, Dignify ha “espresso” quanto fosse profondamente dispiaciuto per i suoi commenti e ha rivelato che all’epoca aveva circa 17 o 18 anni. Il creatore ha anche aggiunto di essere attivamente coinvolto nella community di Call of Duty (CoD), dove tali affermazioni erano considerate “spigolose e comiche”.

youtuber diginify nba 2k creatore di contenuti schiavitù sessista tweet scuse twitter
Le scuse del creatore di contenuti NBA 2K Dignify hanno pubblicato sui suoi account sui social media. (Foto: Twitter / Dignify tramite Jake Lucky)

Sapendo che non avrebbe dovuto essere tollerato, Dignify ha dichiarato di “non avere idea”, ha pubblicato questi commenti su Twitter e si sente orribile da quando è stato riaperto. “Mi dispiace per coloro che ho offeso, sono un uomo cambiato che non scherza più in quel modo e non posso fare altro che chiederti perdono”, si legge nelle scuse di Dignify.

Sulla scia dei suoi controversi commenti che sono riemersi online, il famoso creatore di contenuti 2K, YourRAGE, ha risposto alla luce delle scuse di Dignify. “Vedi, posso attribuire un sacco di merda al solo umorismo tagliente … ma dove cazzo sono le battute con questi tweet?”

youtuber diginify nba creatore di contenuti 2k la schiavitù sessista tweet la tua rabbia critica twitter
Un creatore di contenuti di NBA 2K, YourRAGE, ha criticato Dignify per i suoi controversi tweet. (Foto: Twitter / YouRAGE tramite Jake Lucky)

Dignify ha risposto alle critiche di YourRAGE nei confronti di lui che faceva battute sulla schiavitù, affermando che “ha fatto una cazzata orribilmente cercando di scherzare su qualcosa” come la schiavitù. Ha inoltre notato che i suoi commenti non erano i suoi “veri sentimenti” e che è un “idiota” per averci scherzato.

  • Logan Paul ha citato in giudizio Floyd Mayweather per borsa da boxe non pagata
  • Logan Paul presumibilmente coinvolto in truffe di criptovalute e dump
  • Come registrarsi per essere in un video YouTube di MrBeast
  • Dr Disrespect sulla voce del debutto in WWE dopo il video dei fan di WWE 2K22

Molte persone hanno anche espresso critiche simili riguardo alle scuse di Dignify, con un utente che ha rivelato che spostare la colpa sulla comunità di CoD non è una buona scusa.

“Voglio dire, se avessi giocato a COD in quel periodo, avresti sperimentato il razzismo dilagante [or] sessismo. Non dicendo che sia una buona scusa, ma alcune persone ripetono ciò che sentono online, pensando che vada bene. Ovviamente, la maggior parte delle cose che ha pubblicato non sono (sic) in realtà “scherzi”, ha risposto un utente su Twitter.

Al momento della scrittura, Dignify’s Account Twitter è stato disattivato. Anche i contenuti dei suoi canali Twitch e YouTube sono stati rimossi e sono più disponibili sulla piattaforma. Inoltre, il creatore di contenuti ha cancellato o disattivato il suo account Instagram dopo essersi scusato.

Per ulteriori contenuti sugli streamer, dai un’occhiata alla nostra sezione dedicata a notizie, aggiornamenti, drammi sugli streamer, buffonate e altro di YouTube.

Immagine in primo piano per gentile concessione di Twitter / Dignify.